Email di eCommerce che devi inviare per il tuo negozio di Dropshipping

Come proprietario di un negozio online o di un dropshipper, probabilmente state sfruttando l'email marketing. Se non lo fate, dovreste farlo. L'email marketing è il modo più economico ed efficiente per spingere i clienti a fare acquisti sul vostro negozio online. L'ideale è che abbiate già pop-up e opt-in di posta elettronica in tutto il vostro negozio online per catturare le e-mail dei vostri clienti. Questo vi permetterà di inviare loro messaggi in un secondo momento. Questo tipo di email marketing è sicuramente efficace, ma non abbastanza. La strategia di email marketing non riguarda necessariamente la messaggistica o la tempestività dell'invio delle email. Si tratta di una strategia di sequenziamento.

Esistono 11 diversi tipi di email marketing necessità da inviare ai vostri clienti. Se state cercando di aumentare il coinvolgimento, di incrementare le entrate o di ridurre il numero di disiscrizioni dalla vostra lista di e-mail, queste 11 e-mail aumentano il tasso di conversione e le entrate del vostro negozio online.

1. L'e-mail di benvenuto

Una delle e-mail di e-commerce che dovete inviare è l'e-mail di benvenuto. L'e-mail di benvenuto è il primo punto di contatto che un potenziale cliente o un cliente attuale ha con la vostra messaggistica online. Questa email deve essere rivolta sia agli utenti che hanno già acquistato sul vostro negozio, sia a quelli che non lo hanno fatto. L'e-mail di benvenuto è la prima impressione che il pubblico ha della vostra presenza online. Pertanto, questa email deve essere accogliente e deve esprimere gratitudine a questa persona per aver scelto di iscriversi alla vostra newsletter.

Offrite un codice sconto come ringraziamento agli utenti che si iscrivono alla vostra newsletter. Può trattarsi di qualcosa di semplice come, "Grazie mille per esserti iscritto alla nostra lista e-mail, ecco 15% di sconto sul tuo prossimo acquisto nel nostro negozio".

Puntate sull'originalità dell'e-mail di benvenuto. Non solo, deve essere semplice. Considerando che questo è il primo punto di contatto del pubblico con il vostro messaggio, non sommergetelo con paragrafi di informazioni. L'e-mail deve essere breve, dolce e utile per l'azione.

2. Curation Email

Non è una sorpresa che i clienti amino i contenuti curati. Ecco perché seguiamo certi influencer, ci iscriviamo a certe liste di e-mail e ascoltiamo certi tipi di musica. Ci piace rimanere nell'ambito di ciò che ci interessa. Iscrivendosi alla vostra lista e-mail, sapete già che sono interessati ai prodotti del nostro negozio. Quindi ora dobbiamo fornire a questi consumatori un elenco curato di ciò che offre il nostro marchio. Questo è ancora più vantaggioso se avete già scritto dei post sul blog relativi a determinati prodotti del vostro negozio online.

Un'e-mail di curatela deve essere in grado di risolvere un problema per il vostro utente. Aggiungete a questa e-mail un post sul blog su come potete risolvere i loro problemi e fornite un link a un prodotto che risolva questo problema. Ad esempio, se siete un negozio di utensili da cucina, sarebbe molto utile fornire ricette sul blog del vostro negozio online. Potete fornire una ricetta che richiede uno degli articoli da cucina elencati nel vostro negozio dropshipping per poterla realizzare.

3. Email di coinvolgimento

L'email di coinvolgimento è estremamente importante. Quanto meno è probabile che un utente si impegni con le vostre e-mail, tanto più è probabile che le vostre e-mail finiscano nello spam. Un'email di coinvolgimento deve creare urgenza, cioè deve fornire un beneficio al pubblico. E per ricevere questo beneficio, il consumatore deve impegnarsi con l'e-mail.

Una strategia molto popolare per le e-mail di coinvolgimento è quella di offrire la spedizione gratuita, uno sconto o magari un omaggio con il prossimo acquisto del cliente per un periodo di tempo limitato.

"Agite subito prima che l'offerta sparisca!".

"Agisci ora per le prossime 24 ore!".

Ciò richiede che il pubblico si impegni non appena riceve l'e-mail, o il più rapidamente possibile, per poter beneficiare dell'offerta.

L'invio di un'e-mail di coinvolgimento raggiunge due obiettivi diversi. Innanzitutto, richiedete che il vostro pubblico si impegni con i vostri contenuti, comunicando così al loro provider di e-mail che siete ancora un mittente importante. In secondo luogo, aumentate il vostro tasso di conversione, perché state offrendo al vostro pubblico un incentivo per un periodo di tempo limitato di cui beneficeranno.

4. E-mail di rinvio

Se non state ancora utilizzando il marketing di affiliazione, è il momento di farlo! Il marketing di affiliazione è molto efficace e consente ai vostri clienti soddisfatti di fare marketing per voi. Un'e-mail di referral dovrebbe fornire vantaggi al vostro cliente attuale, ma anche a un potenziale cliente che il vostro pubblico indirizzerà al vostro negozio dropshipping.

Volete offrire un programma di affiliazione che crei una relazione reciprocamente vantaggiosa tra i vostri clienti attuali e i potenziali clienti che questi ultimi potrebbero indirizzare a voi. In questo modo, non solo aumentate il tasso di conversione del vostro negozio, ma sviluppate anche la fedeltà al marchio. Più un cliente è propenso a indirizzare un amico al vostro negozio, più è probabile che torni ad acquistare qualcosa in seguito.

5. Sconto e-mail

Abbiamo già parlato degli sconti per le e-mail precedenti e di come potete utilizzare questa strategia per consentire ai clienti di impegnarsi con i vostri contenuti e-mail, ma le e-mail specifiche per gli sconti aumentano significativamente il tasso di conversione del vostro negozio online. Queste sono ottime email stagionali da inviare in base al tipo di prodotti che vendete e al tipo di festività o promozioni in corso durante l'anno.

Le e-mail di sconto sono utili anche per le strategie sui carrelli abbandonati. Se un cliente è entrato nel vostro negozio, ha aggiunto un prodotto al carrello e poi se ne è andato, questi clienti sono considerati lead caldi. Questo perché il consumatore era già interessato a un prodotto. Quindi, offrire loro uno sconto per questo prodotto può aumentare significativamente la probabilità che tornino nel vostro negozio e acquistino quel prodotto a lungo termine.

6. Email carrello abbandonato

A questo proposito, anche le e-mail sui carrelli abbandonati sono molto importanti. Le e-mail per i carrelli abbandonati sono rivolte agli utenti che hanno già aggiunto un prodotto al loro carrello, il che significa che sono già interessati a qualcosa nel vostro negozio online. Questo dovrebbe essere un passaggio rapido per riuscire a convertire quel potenziale cliente in un cliente cliente effettivo.

Ci sono diverse strategie che si possono utilizzare per un'email a carrello abbandonato, ma due delle più popolari sono gli sconti e la spedizione gratuita. Si possono anche offrire omaggi e/o maggiori informazioni su quel prodotto, ci sono molte strade diverse da percorrere, ma quando si invia un'e-mail per il carrello abbandonato, bisogna ricordare che si sta contattando un lead già caldo, quindi questa e-mail deve essere inviata tempestivamente e con intenzione.

7. E-mail di conferma

Se si utilizza Shopify o un'altra piattaforma di e-commerce, un'e-mail di conferma dell'ordine è necessaria per inviare le informazioni di tracciamento necessarie al nuovo cliente, ma se lo facciamo bene possiamo fare molto upselling.

La chiave è creare un collegamento tra il prodotto appena acquistato e i prodotti che volete che acquistino. Potete anche creare un senso di urgenza in queste e-mail di conferma dell'ordine offrendo uno sconto limitato nel tempo, una spedizione gratuita limitata nel tempo e/o un omaggio limitato nel tempo che il cliente può ricevere se acquista di nuovo nel vostro negozio molto presto.

8. Email di upsell

Un'e-mail di upsell soddisfa la stessa intenzione di un'e-mail di conferma dell'ordine. Tuttavia, la tempistica di questa e-mail sarà diversa. Un'e-mail di upsell dovrebbe fornire ai clienti altri prodotti del vostro negozio di cui potrebbero beneficiare. Spesso è possibile offrire questi prodotti in un bundle con uno sconto quando si acquistano più prodotti insieme.

La tempistica per l'invio di e-mail di upsell può variare. Ad esempio, un momento ideale per inviare un'e-mail di upsell è dopo che il cliente ha già ricevuto il primo prodotto acquistato. Con questi upsell volete offrire ai vostri clienti molti tipi diversi di opzioni di prodotto, in modo da soddisfare tutte le loro potenziali esigenze.

9. E-mail Win-Back

Il più delle volte, la maggior parte del vostro pubblico probabilmente non aprirà le vostre e-mail. Non è colpa vostra. Purtroppo, le statistiche non sono a nostro favore. In genere, molti acquirenti online si iscrivono all'email marketing solo per ottenere uno sconto o una spedizione gratuita, mentre il resto della vostra messaggistica rimane nella loro casella di posta inascoltata. Le e-mail di win-back possono quindi aumentare il tasso di apertura del vostro email marketing. In queste e-mail, si vuole quasi colpevolizzare il pubblico.

"Ti sei dimenticato di noi?".

"Ci sei mancato!"

"Perché non apri le nostre e-mail?".

Offrite una sorta di vantaggio al consumatore per dimostrare perché deve aprire la vostra e-mail. Il più delle volte si tratta di offrire un codice sconto. L'e-mail di win-back aumenterà la probabilità che questi clienti, che probabilmente si sono dimenticati di voi, aprano le vostre e-mail in futuro.

10. Sondaggio e-mail

Il più comunemente trascurato, l'e-mail di sondaggio è importante perché fornisce recensioni sui vostri prodotti. Non occorre essere un genio per capire che più recensioni ha un prodotto, più è probabile che altri clienti lo acquistino. Purtroppo, se non le chiedete, probabilmente non le otterrete. Il più delle volte, i clienti saranno più propensi a recensire il vostro prodotto se gli state offrendo qualcosa di cui possono beneficiare. Anche in questo caso, si tratta di sconti, spedizioni gratuite e omaggi.

Le e-mail di sondaggio dovrebbero essere inviate circa due settimane dopo che il cliente ha ricevuto il prodotto, in modo da dargli il tempo necessario per utilizzarlo effettivamente. Una volta trascorse le due settimane, è il momento di entrare in azione e ottenere la vostra recensione. Inviate loro un'e-mail dicendo, "Ci piacerebbe sapere come ti trovi con il tuo prodotto. Ecco 20% di sconto sul tuo prossimo acquisto se recensisci il mio prodotto". Riceverete un incredibile aumento delle recensioni se utilizzerete l'e-mail di sondaggio.

11. E-mail di ringraziamento

Questo potrebbe sembrare abbastanza ovvio per il tipico marketer online, ma è davvero necessario strategizzare come e quando inviare le e-mail di ringraziamento. Le e-mail di ringraziamento non devono essere una spinta di marketing, ma un'onesta espressione di gratitudine ai vostri clienti per essere parte della vostra comunità online. Molte volte, gli email marketer di successo iniziano le loro email di ringraziamento dicendo, "Non è un'operazione di marketing, voglio solo ringraziarvi".

Non ci deve essere alcuna opportunità di upselling, sconto o altro. In poche parole, è solo un modo per ricordare al vostro pubblico che siete grati di averli come clienti. Le e-mail di ringraziamento sono anche un ottimo modo per creare fedeltà al marchio e mostrare ai clienti la vostra vera natura di azienda online.

È ora di iniziare a scrivere queste e-mail di e-commerce per il vostro negozio in dropshipping

Come già detto, l'email marketing è soprattutto una questione di sequenze e non sempre di strategia, ma c'è un altro pezzo del puzzle che è altrettanto importante. Si tratta della messaggistica unica del marchio, o voce online. La vostra voce online può essere trovata comprendendo il vostro cliente ideale. Il cliente ideale è il motivo per cui avete avviato il vostro negozio online, quindi è importante che sappiate chi è questa persona. La messaggistica del marchio e la voce online deriveranno dal tentativo di attrarre questo cliente ideale.

Se state ancora lavorando per consolidare la voce del vostro marchio, non preoccupatevi! Può essere necessario un po' di tempo per definire completamente il suono del vostro marchio online. Quindi, continuate a cercare e a fare split-testing su tutti i diversi tipi di messaggi finché non iniziate a sviluppare una voce che mostri alte conversioni. Con questi tipi di e-mail e un messaggio di marca consolidato, non avete altra scelta se non quella di avere successo nel vostro business online!

Lascia un commento